Auto incidentata: cosa fare? Riparare o rottamare?

In seguito ad un incidente o sinistro stradale, se l’auto è gravemente danneggiata nasce il problema di decidere se riparla o rottamarla. In ogni caso è necessario richiedere l’intervento del pronto soccorso stradale, per la rimozione dalla strada e il suo trasporto in un’officina o nel proprio garage. Nella capitale e nei dintorni, è possibile contattare la società Soccorso Stradale Roma, che interviene in pochi minuto per aiutare gli automobilisti coinvolti in un sinistro e rimuovere con il carro attrezzi i mezzi fermi sulle strade.

Riparare l’auto o demolirla?

Una volta avvenuto il sinistro, se il mezzo coinvolto non ha diritto a risarcimenti da parte dell’assicurazione, bisogna decidere se recuperarlo o liberarsene in modo definitivo. Una scelta che deve essere basata sui costi per la riparazione della vettura e il suo livello di sicurezza e affidabilità.Auto incidentata- cosa fare? Riparare o rottamare?

Naturalmente se si tratta di graffi, ammaccature, della rottura degli specchietti laterali, dei fari e di altri danni irrisori alla carrozzeria che non incidono sulle performance e l’affidabilità dell’auto, sicuramente conviene riparare l’auto. Quest’ultima soluzione è da prendere in considerazione anche quando si tratta di interventi su parti staccabili della vettura come nel caso di parafanghi, cofani, lunotti, paraurti, portiere in cui è necessario rimuoverli e sostituirli con pezzi nuovi oppure aggiustati e verniciati. In caso di collisione tra due veicoli o di violenti urti contro muri o altri elementi che si possono trovare sul luogo dell’incidente, che comportano una deformazione del telaio, la riparazione deve essere valutata con molta attenzione da un carrozziere. Tale problematica ha conseguenze negative sulla stabilità e sicurezza della vettura, anche se il telaio può essere raddrizzato tramite l’apposito banco non sempre conviene procedere con la sua riparazione.

Elementi da valutare prima di riparare un’auto incidentata

 

In generale, per decidere se riparare o rottamare l’auto incidentata bisogna prendere in considerazione non solo l’entità del danno, ma anche lo stato generale, il suo valore e le risorse economiche disponibili.

Entità del danno

L’entità del danno e quindi i costi di riparazioni di un’auto cambiano a seconda del tipo di urto che ha subito durante l’incidente. In caso sia stato frontale, la parti danneggiate sono sicuramente quelle davanti, che tendono a comprimersi notevolmente. Mentre le fiancate sono più robuste, in quanto sono progettate per proteggere i passeggeri in caso di collisioni laterali. I danni più ingenti riguardano il posteriore, che anche resistente e robusto molto spesso presenta un design più ricercato che comporta notevoli costi di riparazione.

Stato generale del veicolo

Lo stato generale di una macchina è importante prima di ripararla. Infatti, se è molto usurata, è stata utilizzata in modo intenso o ha a carico un numero considerevole di chilometri, conviene venderla o demolirla. Stesso discorso se ha subito altri sinistri in passato ed è stata soggetta a riparazioni importanti, sicuramente la scelta migliore è sostituirla con una nuova vettura.

Valore dell’Auto

Un altro elemento da considerare prima di procedere al suo recupero, è il valore del mezzo, che può essere notevolmente inflazionato se ormai è un modello datato oppure essere inferiore ai costi della riparazione.
Un modo per decidere se vale la pena aggiustare il veicolo o demolirlo, è quello di comparare i costi con il prezzo di mercato di un modello simile usato. Naturalmente, se questo è minore delle spese è consigliabile procedere con la demolizione.

Disponibilità Economica

La disponibilità economica è un fattore che ha un notevole peso sulla scelta di riparare o demolire l’auto incidentata. Se si hanno risorse e gli interventi portano al completo recupero della vettura, l’opzione migliore è quella di aggiustarla, magari optando per pezzi di ricambio commerciali o usati ma garantiti per risparmiare. Una possibilità quest’ultima ideale se non ci sono danni che pregiudicano gli elementi strutturali del mezzo come ad esempio il telaio, altrimenti è meglio procedere con la rottamazione.

Vendita auto Incidentate 

Una valida alternativa alla riparazione e alla rottamazione è quella di venderla nello stato come si trova ricavando una piccola somma di denaro. Infatti, esiste un mercato delle auto incidentate, che è molto attivo soprattutto all’estero. Se ci sono pezzi intatti si può cercare di monetizzarli proponendoli a carrozzieri e meccanici.

Demolizione auto Roma 

Qualora si opta per la demolizione è importante rivolgersi a centri autorizzati, che devono rilasciare l’apposito certificato e provvedere alla radiazione dal Pra. Soccorso Stradale Roma offre un servizio di rottamazione delle auto incidentate altamente professionale, prelevandole con propri mezzi e occupandosi di tutte le pratiche burocratiche utili per ottenere la cancellazione dal Pra e non pagare il bollo.